Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

CHIUDI

5 consigli di Mark Zuckerberg per un'idea di successo!

Just Knock

31/08/2016

In questi giorni si è parlato molto della visita di Mark Zuckerberg, cofondatore di Facebook, in Italia, arrivato per il matrimonio dell'amico Daniel Ek, founder di Spotify. Mark durante il suo soggiorno a Roma ha incontrato il Papa e Matteo Renzi e a fine giornata gli studenti dell’Università LUISS con un'ora di domande e risposte, parte della serie di eventi chiamati "Q&A With Mark".

La domanda più “spinosa” arriva da Alessio che gli chiede se ha mai pensato di aver rovinato milioni di rapporti faccia a faccia con la nascita di Facebook. Zuckerberg ride, e risponde (ovviamente) di no: "altrimenti avrei cambiato tutto"

Per ispirarvi nella creazione delle vostre idee, abbiamo ripreso alcuni dei consigli che il fondatore di Facebook ha offerto in questi anni per costruire un business di successo

1. Lanciati anche se non conosci ogni aspetto del business:

«Ho iniziato quando avevo 19 anni. All’epoca non sapevo molto di cosa significasse fare un business. Certo l’ignoranza non è una benedizione, ma un vero imprenditore è pronto ad affrontare l’imprevisto, soprattutto quando è alla prime armi deve gestire la paura di non poter controllare ogni aspetto in modo adeguato». 

2. Trova un modo per dare voce ai consumatori:

«Quando lo fai, offri loro potere. E sarai ricambiato. Il ruolo di un imprenditore è di dare potere alla gente» 

3. Un vero imprenditore è un eterno startupper:

«Come azienda cerchiamo di mantenere la mentalità di chi parte. Ci chiediamo cosa proporre di innovativo ogni giorno, proprio come se fossimo agli inizi». 

4. La regola del business: fai le cose semplici prima:

«L’errore di molti startupper è di occuparsi all’inizio di aspetti molto complessi e meno urgenti, tralasciando cose più semplici e più importanti da fare. Un bravo startupper identifica i problemi da risolvere nell’immediato. Se lo fa nel migliore dei modi, fa progredire la sua azienda». 

5. Fai un business intelligente e così semplice da sembrare stupido:

«Il trucco non è di aggiungere cose, ma di eliminare. Una startup all’inizio non può affrontare una campagna pubblicitaria grossa per educare gli utenti su come accedere ai suoi prodotti e servizi. Più è accessibile il business, più i consumatori ne saranno attratti e ne capiranno il valore».

 

 

       



Impresa: sostantivo femminile


Just Knock


16/04/2019

Se puoi sognarlo puoi esserlo: a 60 anni Barbie insegna ancora a sognare in grande


Just Knock


08/03/2019

Combattere lo stress in azienda con la mindfulness



05/02/2019
Just Knock S.r.L. - P.I. IT 08772940964 - info@justknock.it